Il giorno dei campioni

Il 4 settembre è la data di nascita di due dei più importanti torni internazionali per club

Tascout

04 September, 2020

Immagine Articolo

Credits photo: Dfp

Tra tutti i giorni del calendario, per il calcio di club non ne esiste uno più importante del 4 settembre. In quella data, a distanza di cinque anni, due delle tre più importanti competizioni internazionali furono create: la Coppa dei campioni d'Europa, ora Champions league, e la Coppa intercontinentale, ora Coppa del mondo per club, rispettivamente nel 1955 e nel 1960. Tanto, tantissimo è cambiato nell'ambiente calcistico, da quel periodo, con il trofeo europeo che ha assunto sempre più rilevanza, soppiantando velocemente quello mondiale, che rimane comunque molto ambito. Ripercorriamo le vicende che hanno portato alla loro creazione.

Salute Wolves, campioni del mondo!

Della possibilità di creare un torneo tra club europei si era discusso a lungo, nella prima metà del '900, senza giungere a conclusioni. Ciò che sbloccò la situazione, portando alla nascita della Coppa dei campioni, fu un eccesso di arroganza, l'ennesimo, da parte degli inglesi. Nel 1954, il Wolverhampton, squadra campione d'Inghilterra e ritenuta all'avanguardia, sfidò e sconfisse per 3-2 l'Honved Budapest, formazione proveniente dall'Ungheria, che in quel momento aveva una delle due più forti Nazionali del mondo. La partita, però, era un'amichevole, si svolgeva al termine di un lungo tour per gli ungheresi e fu anche condizionata dalla decisione dell'allenatore del Wolverhampton, Stan Cullis, di far bagnare il campo a metà partita, per rallentare il gioco palla a terra dell'Honved, sin lì in vantaggio per 2-0. Il giorno dopo la stampa inglese, e lo stesso Cullis, salutarono i "Wolves, campioni del mondo". Gabriel Hanot, responsabile editoriale del settore calcistico della testata francese l'Equipe, con un articolo suggerì agli inglesi di aspettare di giocare a Mosca e a Budapest prima di rivendicare la propria invincibilità e di considerare anche Milan e Real Madrid. In una settimana preparò tutto per l'organizzazione di un torneo e così, nel 1955, nacque la Coppa dei campioni d'Europa. Tra le squadre invitate c'era anche il Chelsea, ma l'Inghilterra, ancora una volta, rifiutò il confronto e la Football League non avallò la partecipazione. A vincere il torneo fu il Real Madrid, che regnò come regina d'Europa per cinque edizioni consecutive.

I veri campioni del mondo

Football world championship (1887-1902), Sir Thomas Lipton trophy (1909-1911), Copa Rio (1951-1952), Pequeña copa del mundo (1952-1957): tutti primordiali tentativi di creare una competizione che determinasse la squadra campione mondiale, prima dell'arrivo della Coppa Intercontinentale, nel 1960. In aiuto degli organizzatori giunsero la Coppa dei campioni d'Europa e la Coppa dei campioni d'America, l'odierna Copa Libertadores, create rispettivamente nel 1955 e nel 1960. Grazie a questi due tornei c'era già una prima "scrematura" tra le squadre dei due continenti in cui il calcio si era sviluppato maggiormente, che a quell'epoca non erano su livelli così distanti, designando anticipatamente le due formazioni più forti del pianeta, pronte a contendersi il titolo di club campione del mondo. La prima edizione si disputò tra gli uruguaiani del Peñarol e il Real Madrid, con gli spagnoli che vinsero agilmente il ritorno per 5-1, dopo aver pareggiato in Sudamerica. In quelle successive, le finali del torneo si contraddistinsero per i trattamenti molto duri, spesso violenti, che le squadre sudamericane riservarono alle formazioni europee nelle partite giocate oltreoceano, cosa che, sommata ai costi del viaggio e ai calendari sempre più ricchi di impegni, portò alcune formazioni a rinunciare alla trasferta in favore di altre squadre o facendo saltare la finale. La competizione fu sostituita nel 2005 dal Campionato del mondo per club, organizzato dalla Fifa, anche se questo nuovo torneo non ha ancora raggiunto né il prestigio, né il fascino di quello precedente.

Immagine Profilo

Tascout

Team tascout

Cosa aspetti?
Registrati ora a

Condividi le tue azioni di gioco e realizza il tuo sogno.

Iscriviti ora

Potrebbero interessarti