T-Top, i migliori colpi del calciomercato all'estero

Da Haavertz ad Alcantara, ecco i cinque grandi acquisti dell'ultima sessione

Tascout

07 October, 2020

Immagine Articolo

Nel calciomercato 2020, nonostante la pandemia da coronavirus, i soldi non sono mancati, soprattutto all'estero. C'è chi ha approfittato di qualche formula vantaggiosa, chi ha preferito tenersi i gioielli in casa e chi ha deciso di risparmiare per puntare forte sulla prossima estate, ma la maggior parte dei grandi club non si è tirata indietro. Come sempre è stata la Premier League a trainare la diligenza del mercato, con il Chelsea grande protagonista. Dopo qualche sessione magra, la squadra di Roman Abramovic ha ripreso con lo shopping sfrenato, spendendo quasi 250 milioni di euro per portare allo Stamford Bridge alcuni tra i migliori talenti d'Europa. Due di questi li abbiamo inseriti nella nostra Top 5 degli acquisti migliori, non necessariamente i più costosi. 

KAI HAVERTZ (BAYER LEVERKUSEN --> CHELSEA)

Nato ad Aquisgrana, la città di Carlo Magno, nel 1999, Kai Havertz è stato il giocatore più pagato della sessione di calciomercato. Per vestirlo di blu, il Chelsea ha messo 80 milioni di euro nelle casse del Bayern Leverkusen che lo ha rimpiazzato con Patrick Schick. Centrocampista offensivo tra i più talentuosi in circolazione, Havertz è diventato immediatamente centrale nel progetto di Frank Lampard che lo ha piazzato alle spalle del connazionale Timo Werner, anche lui arrivato in estate (ne parleremo tra poco), e in mezzo a Pulisic e Zyech. Un attacco giovane (età media 23 anni e mezzo) che spaventa la Premier, ben bilanciato da difensori e centrocampisti di esperienza: da Thiago Silva a Kante. 

RUBEN DIAS (BENFICA --> MANCHESTER CITY)

Negli ultimi quattro anni, il Manchester City ha speso più di 400 milioni per la difesa. Dall'arrivo di Guardiola sulla panchina dei citizens, l'allenatore spagnolo non ha badato a spese per mettere a posto un reparto spesso considerato il tallone d'Achille della squadra. L'ultimo acquisto, il portoghese Ruben Dias, è stato anche il più costoso: ben 68 milioni. In tanti scommettono che il '97 sarà tra i grandi protagonisti del prossimo decennio ma lo stesso era stato detto in passato per altri difensori del City che hanno deluso le aspettative. Al suo fianco ci sarà Nathan Akè, anche lui arrivato in estate con la fama di futuro campione. Sarà la volta buona?

TIMO WERNER (LIPSIA --> CHELSEA)

Velocità, astuzia e un'innata capacità di trovare la porta. Timo Werner ha tutto per diventare uno dei migliori attaccanti in Europa e, nonostante un inizio senza gioie in campionato, ha dimostrato di essere utilissimo al gioco di Frank Lampard che non ha nascosto di essere calcisticamente innamorato del giocatore. "Sono soddisfatto di lui, sarà sempre una minaccia" ha spiegato l'ex centrocampista della Nazionale inglese. Per portarlo allo Stamford Bridge, i Blues hanno speso 53 milioni, cifra importantissima ma naturale dopo i 95 gol in 159 presenze con la maglia del Lipsia. A lui il compito di adattarsi velocemente a un calcio ancora più fisico di quello che si gioca in Germania.

LEROY SANÈ (MANCHESTER CITY --> BAYERN MONACO)

Percorso inverso, invece, per Leroy Sanè, ex ala sinistra del Manchester City, vero e prorpio feticcio dei giocatori di FIFA, che è passato dal Manchester City al Bayern Monaco. Dopo la rottura del legamento crociato nell'agosto del 2019, il tedesco è tornato in patria per ritrovarsi e il Bayern Monaco, campione d'Europa in carica, è il miglior club per farlo. L'inizio non è stato dei migliori con un infortunio che lo terrà fuori fino a metà ottobre ma il talento di Essen ha tutte le carte in regola per riuscire a ripagare i 45 milioni investiti dai bavaresi di Flick. 

THIAGO ALCANTARA (BAYERN MONACO --> LIVERPOOL) 

Mancava solo una cosa al Liverpool di Jurgen Klopp: un metronomo a centrocampo. Thiago Alcantara, costato "appena" 22 milioni ai Reds, rappresenta perfettamente ciò di cui i campioni d'Inghilterra avevano bisogno. Cresciuto nella cantera del Barca e diventato grande con la maglia del Bayern Monaco, con cui ha vinto l'ultima Champions League da protagonista, il talento classe '91 permetterà al Liverpool di gestire le partite e di giocare sottoritmo, uno stile quasi innaturale per una squadra costruita per pressare e ripartire in velocità. Un colpo che darà tante soluzioni alternative a Klopp che alla notizia del suo arrivo ha festeggiato come un bambino la mattina di Natale. 

Immagine Profilo

Tascout

Team tascout

Cosa aspetti?
Registrati ora a

Condividi le tue azioni di gioco e realizza il tuo sogno.

Iscriviti ora

Potrebbero interessarti