Svincolati di lusso: se le big italiane non avessero limiti di spesa

Chi ingaggerebbero le nostre grandi, tra i fuoriclasse in scadenza di contratto, in un mercato ideale?

Tascout

05 January, 2021

Immagine Articolo

Come ogni anno, gennaio segna un punto di non ritorno nel calciomercato, per diversi giocatori e società, cioè il momento in cui i calciatori in scadenza di contratto possono cominciare ad accordarsi con altre squadre, per trasferirsi da loro a parametro zero a partire da luglio. Mai come nel 2021, però, l'elenco di atleti che si svincoleranno in estate è ricco di talento, una vera miniera d'oro. Basti pensare che tra i calciatori in scadenza c'è anche Lionel Messi. In lista compaiono anche tre giocatori di Serie A: Gianluigi Donnarumma, Giorgio Chiellini e Hakan Calhanoglu. Forse, qualcuno di questi fuoriclasse arriverà davvero in Italia, ma cosa succederebbe se le squadre del nostro campionato potessero scegliere due, magari tre giocatori da questo elenco, senza limitazioni, per completare le proprie rose? Chiaramente, chiunque vorrebbe Messi, ma abbiamo provato a mantenere un certo contegno e, pur giocando di fantasia, abbiamo ipotizzato con quali calciatori svincolati si accorderebbe ognuna delle sette big italiane, in base alle necessità tattiche attuali.

Milan. La priorità, per Paolo Maldini, sarebbe e sarà trattenere Donnarumma. Molto importante è anche il rinnovo di Calhanoglu, ma se questo non avvenisse si potrebbe trovare un ottimo sostituto in Mesut Ozil, trequartista perfetto per il gioco verticale dei rossoneri. Altre scelte interessanti sarebbero Memphis Depay e Sergio Ramos. L'olandese è fenomenale sia da attaccante esterno, sia da trequartista, sia prima punta ed essendo anche il più giovane della lista si sposerebbe alla grande con la linea verde imposta dalla società. Su Ramos c'è poco da dire: al Milan serve un altro difensore centrale e lo spagnolo è uno dei migliori al mondo.

Inter. Antonio Conte ha una predilezione per i giocatori over 30, d'esperienza e qualità, perciò non crediamo che gli dispiacerebbe ricevere in regalo Messi, che renderebbe alla grande sia in coppia con Romelu Lukaku, sia con Lautaro Martinez. Altro ultratrentenne utile alla causa sarebbe Luka Modric, visto che all'Inter manca un regista, e nel 3-5-2 si integrerebbe alla grande anche David Alaba, calciatore eccezionale e duttile, che potrebbe giocare sia come interno sinistro di difesa, lato debole della retroguardia nerazzurra, sia come esterno a tutto campo.

Roma. Lo hanno cercato più volte, ma non sono mai riusciti a prenderlo: oggi Angel Di Maria starebbe benissimo in giallorosso, dove, giocando da trequartista/ala destra, completerebbe un reparto ricco di qualità, con Pedro, Henrix Mkhitaryan e il rientrante Niccolò Zaniolo. Altro argentino che farebbe molto comodo alla Roma è Sergio Aguero, attaccante rapido e tecnico, che raccoglierebbe l'eredità di Edin Dzeko, in scadenza nel 2022. Ultimo nome ideale per i giallorossi è Donnarumma, che blinderebbe la porta, cosa in cui Pau Lopez non è riuscito.

Napoli. Dopo la rottura di crociato, prima, e rotula, poi, Faouzi Ghoulam non è più tornato com'era e Mario Rui non si è dimostrato all'altezza del compito: l'innesto perfetto per gli azzurri sarebbe Alaba, come terzino sinistro. Molto utile al Napoli potrebbe essere anche Modric, vista l'assenza di un regista di centrocampo, mentre sarebbe davvero tanto suggestivo vedere giocare Messi con i campani, 30 anni dopo Diego Maradona. Siamo abbastanza sicuri che sarebbe lui il primo acquisto.

Juventus. Quale appassionato di calcio non vorrebbe vedere giocare Messi accanto a Cristiano Ronaldo? Nessuno, crediamo, salvo i tifosi delle dirette concorrenti della Juventus, se riuscisse a dar vita una coppia d'attacco del genere. Due ex compagni del portoghese, poi, sarebbero utili ad Andrea Pirlo per completare la squadra: Modric e Ramos. Il primo, perché ai bianconeri manca un vero regista, il secondo, perché là dietro serve qualcosa di più.

Atalanta. Parlando di difese, proprio la retroguardia è stata il punto debole dei nerazzurri, negli ultimi anni. Per questo il primo acquisto sarebbe Ramos, vero leader. Tuttavia, anche davanti si potrebbe fare qualcosa e una punta mobile e brava ad attaccare profondità e spazi come Aguero starebbe benissimo nell'Atalanta. Infine, un'aggiunta particolare: Georgino Wijnaldum. L'olandese del Liverpool è un centrocampista molto dinamico, ottimo in entrambe le fasi, perfetto per il gioco di Gian Piero Gasperini.

Lazio. Dopo una stagione con meno goal subiti rispetto alle precedenti, quest'anno i biancocelesti sono tornati a faticare in fase difensiva, perciò a Simone Inzaghi farebbe davvero comodo uno come Ramos. Tuttavia, anche in attacco la Lazio stenta e questo per il poco supporto degli esterni, soprattutto quello di sinistra: un giocatore di spinta come Alaba o Juan Bernat aiuterebbe tanto. Infine, ai biancocelesti servirebbe un centrocampista centrale di grande qualità, dunque perché rinunciare al miglior regista del mondo, se fosse a disposizione? Modric sarebbe il terzo innesto.

Immagine Profilo

Tascout

Team tascout

Cosa aspetti?
Registrati ora a

Condividi le tue azioni di gioco e realizza il tuo sogno.

Iscriviti ora

Potrebbero interessarti