Tenete d'occhio Tommaso Pobega

Il triestino, di proprietà del Milan, è un centrocampista completo e si è già preso lo Spezia

Tascout

14 January, 2021

Immagine Articolo

Quattordicesimo in classifica, con 17 punti dopo 17 giornate e a +5 sulla zona retrocessione: non inserire lo Spezia tra le più grandi sorprese della stagione di Serie A sarebbe uno sfregio alla realtà. Pochi si sarebbero aspettati di vedere i liguri così competitivi all'esordio tra le grandi e, se i bianconeri si trovano in questa bella situazione, il merito non è solo dei goal di M'bala Nzola o delle parate di Ivan Provedel, ma anche della solida colonna che ne sorregge il centrocampo, Tommaso Pobega. Il ventunenne friulano è uno dei giovani più interessanti del campionato: ecco perché va tenuto d'occhio.

Cresciuto tra le giovanili del San Luigi e della Triestina, a 14 anni Pobega è passato al Milan, in cui è maturato fino ad arrivare alla Primavera. Nonostante il salto in prima squadra ancora non ci sia stato, se non per delle amichevoli estive, nel 2020 i rossoneri hanno comunque deciso puntare su di lui, prolungandone il contratto per cinque anni, dopo il rientro dai prestiti alla Ternana e al Pordenone. In queste due esperienze, Pobega ha disputato 63 partite tra Serie C e B, segnando otto goal e crescendo tantissimo, fino a essere richiesto proprio dallo Spezia, sempre in prestito, per puntare alla salvezza nella stagione d'esordio in Serie A. Se la permanenza dei liguri nel massimo campionato è ancora ben lontana dall'essere definita, di certo c'è che il triestino sta soddisfacendo, anzi, sta andando ben oltre le aspettative e ha scalzato dalla squadra titolare un eroe della promozione come Paolo Bartolomei, costretto a tornare in Serie B, alla Cremonese, per cercare spazio.

Pobega è un centrocampista completo, che può giocare da centrale o da mezzala, e, durante una partita, lo si vede spesso sia davanti alla propria area, per proteggere la porta, sia al limite di quella avversaria, per cercare l'imbucata al momento giusto. Proprio la capacità di scegliere l'attimo giusto, abbinata a un tiro potente e preciso, gli ha permesso di segnare già 11 goal tra i professionisti, di cui tre in Serie A, che hanno regalato ben sei punti allo Spezia. Otre a ciò, Pobega ha un fisico imponente e massiccio, essendo alto un metro e 88, che sfrutta alla grande per spezzare l'azione avversaria e svettare di testa su attaccanti e difensori. Per altro, non è lento, ha un'ottima tecnica e grinta in abbondanza, tre fattori unisce per recuperare tanti palloni e far ripartire velocemente l'azione, magari anche con dei precisi lanci lunghi. Da limare c'è un po' l'irruenza, ma è un aspetto marginale rispetto alle tante belle cose e agli ampi margini di miglioramento che questo calciatore ha mostrato. Non è un caso che il Milan stia pensando di integrarlo alla rosa della prima squadra, per il prossimo campionato. Chissà che i rossoneri non abbiano già in casa il quarto mediano di livello che Stefano Pioli tanto desidera.

Immagine Profilo

Tascout

Team tascout

Cosa aspetti?
Registrati ora a

Condividi le tue azioni di gioco e realizza il tuo sogno.

Iscriviti ora

Potrebbero interessarti