L'uomo del weekend: Samir Handanovic

Il portiere dell'Inter è stato fondamentale nel derby con tre interventi memorabili

Tascout

22 February, 2021

Immagine Articolo

È bastato meno di un minuto. Cinquantatrè secondi per scacciare le critiche degli ultimi mesi e mettere la firma sulla vittoria più importante, di quelle che a fine stagione fanno la differenza. Samir Handanovic è stato fenomenale nel derby di Milano, sbarrando due volte la porta a Zlatan Ibrahimovic e una a Sandro Tonali con tre interventi decisivi, nel momento di massima spinta dei rossoneri, che hanno ridato il giusto palcoscenico allo sloveno. A 36 anni, dopo essere stato un totem intoccabile nell'Inter post Triplete, si è intravista qualche incertezza nel suo gioco (l'episodio più eclatante in Coppa Italia contro la Juventus) e, come spesso accade, è partito il processo di opinionisti e tifosi. Un fiume di parole che Handanovic ha fatto evaporare in 53''. 

Prima un bagher con la mano sinistra, poi un riflesso con la destra, infine la deviazione più difficile sul sinistro di Tonali. Mentre i compagni guardavano spaesati lo tsunami rossonero che gli arrivava addosso, lui è rimasto freddo, dando ordini a tutti e, soprattutto, garantendo ad Antonio Conte il vantaggio di mantenere inalterato il piano partita che voleva: aspettare la sfuriata dell'avversario e ripartire. Proprio come contro la Lazio. Non a caso gli altri due gol della partita sono arrivati in contropiede, il primo grazie a uno strappo micidiale di Hakimi, il secondo con una galoppata inarrestabile di Romelu Lukaku

Tutto terribilmente efficace, ma senza le parate di Handanovic il rischio che il castello di carte crollasse era altissimo. Un aspetto su cui Conte sta lavorando è proprio l'emotività della squadra che in più di un'occasione ha perso lucidità dopo aver subìto un gol. Chiaramente la prestazione favolosa nel derby (8 parate) non può cancellare l'evidenza di alcune gare sottotono, ma se l'Inter a fine stagione alzerà lo Scudetto a distanza di 11 anni dall'ultima volta, sarà anche grazie ai salvataggi di un portiere che è stato fondamentale per il ritorno al vertice dei nerazzurri. 

Immagine Profilo

Tascout

Team tascout

Cosa aspetti?
Registrati ora a

Condividi le tue azioni di gioco e realizza il tuo sogno.

Iscriviti ora

Potrebbero interessarti