Tonali, speranza azzurra

Tascout

20 Novembre, 2018

Il ruolo di regista, la squadra di club e persino i tratti del viso hanno reso il paragone tra Tonali e Pirlo fin troppo scontato.
Al di là dei paragoni, il gioiello del Brescia è un giocatore davvero interessante.

 

Le caratteristiche tecniche

Sandro Tonali è un classe 2000 ma ha già esperienza tra i professionisti.
Dalla seconda metà della passata stagione detiene le chiavi del centrocampo del Brescia. Per giocare in un ruolo del genere a certi livelli è necessaria una grande consapevolezza, tecnica e mentale.

Tonali non è molto rapido ma piuttosto intenso nella corsa e possiede un ottimo senso della posizione che sfrutta in entrambi le fasi di gioco: nelle situazione di possesso palla riesce a smarcare i compagni con semplici movimenti tattici e, al contrario, quando è la squadra avversaria ad essere in possesso ha dimostrato una notevole predisposizione all’intercetto e alla lettura delle linee di passaggio.

 

I paragoni con Andrea Pirlo

Un altro particolare che ricorda Andrea Pirlo si può notare dal movimento della testa quando è in attesa di ricevere il pallone dai difensori, atteggiamento raro in un calciatore così giovane. Ha un cambio gioco notevole, a cui si affida spesso. Possiede un'ottima visione periferica ed ha la tecnica per lanciare con precisione.                           

Quando vuole è perfettamente in grado di giocare palloni tesi e tagliati, qualità che lo hanno reso la scelta principale per la battuta dei calci piazzati.
Tonali sembra essere già in grado di governare i ritmi del gioco ed alterna con intelligenza giocate di prima intenzione (molto interessanti i rasoterra in verticale),
a momenti in cui decide di rallentare e portare palla in prima persona per dare tempo ai compagni di posizionarsi meglio. 

 

Dove migliorare

Non ha sempre un primo controllo eccezionale e dallo sviluppo di questo fondamentale potrebbe dipendere il suo futuro: gioca in un settore di campo in cui è importante saper agire sotto pressione e salendo di livello il margine di errore sarà sempre più sottile. Vedremo se le sue doti atletiche assorbiranno l’imminente salto di categoria.

Sarà dunque molto interessante seguirlo nelle sue prime uscite sotto i riflettori.
Nel frattempo Inter, Juventus, Roma e tante altre società prestigiose sembrano già aver messo gli occhi su di lui..

Tascout

Team tascout

Tags

#calcio

Registrati ora a Tascout!

Inizia

Potrebbero interessarti